Rental Center Crete Small Hero Rental Center Crete Large Hero

Tutto sul Labirinto Mitico del Minotauro (Labirinto Minoico)

May 12, 2021
Tutto sul Labirinto Minoico / Labirinto del Minotauro

Pochi misteri e miti del mondo antico hanno catturato il nostro immaginario collettivo come quello del Minotauro e del suo labirinto. Il mitico labirinto del Minotauro e la sua storia non è altro che la fonte del nome stesso dell'Egeo.

Dove si Trova il Labirinto del Minotauro?

Il labirinto del Minotauro si dice fosse nel profondo del grande Palazzo di Cnosso, il palazzo principale dei Minoici, la gloriosa civiltà dell'età del bronzo di Creta.

Qual è l'Origine della Parola Labirinto?

Amateur etymologists will be pleased to imagine that the Labyrinth of the Minotaur is not a labyrinth, but rather the labyrinth - the origin of the very word itself. Durante gli scavi del Palazzo di Cnosso sono state trovate immagini dell'ascia a due punte: la “labrys”. La parola labrys è inscritto in lineare B sulle tavolette. Secondo questa interpretazione - trasmessa da Sir Arthur Evans, l'archeologo che ha fatti gli scavi di Cnosso tra gli altri - la parola Labirinto indicherebbe "Il Palazzo dell'ascia a due teste".

 Minotauro Labirinto del Palazzo di Cnosso

Questa è una delle numerose teorie sull'origine della parola. Un’altra la attribuisce alla parola "lavra " che significava "strada stretta". Nel mondo classico, il Labirinto era considerato un labirinto sotterraneo complesso. Sir Arthur Evans durante gli scavi del palazzo, lo trovò così complesso da proporre l'idea che il labirinto originale fosse il palazzo stesso. Gli amanti dell'arte greca hanno familiarità con l'immagine del labirinto, poiché il motivo a chiave greca che si trova in un meandro ripetuto è un riferimento semplificato ad esso. Sulle monete si possono trovare immagini più complesse di un labirinto di sette corridoi.

Perché il Minotauro Venne Rinchuiso nel Labirinto?

Coma letto prima, il Minotauro era una bestia spaventosa. Metà uomo e metà toro, presto non fu più adatto alla compagnia umana, come vedremo più avanti.

Minotauro

Nascosto nel profondo del suo labirinto, non era un pericolo per gli altri abitanti del palazzo.

La Storia del Labirinto

Quando nacque il Minotauro, sua madre Pasiphae fu in grado di nutrirlo. Tuttavia, crescendo, divenne insaziabile. Poiché era una creatura innaturale, un ibrido di uomo e bestia, non seguiva una dieta naturale e cominciò a mangiare gli esseri umani. Re Minosse - dal cui nome deriva la parola "Minotauro" ("Toro di Minosse") - il marito di Pasifa - consultò un oracolo (alcuni dicono a Delfi ) per determinare cosa fare con la bestia. L'oracolo consigliò un labirinto. Dedalo - quello stesso maestro artigiano e ingegnere che aveva progettato il congegno con cui è stata concepita la bestia e che in seguito avrebbe creò ali per sé e per suo figlio Icaro (il più noto dei suoi progetti) - creò un labirinto elaborato per ospitare in sicurezza il Minotauro.

Panorama del Labirinto nel Palazzo di Cnosso

Il Mito di Androgeno

Androgeno, il cui nome deriva dalle parole per uomo (“andros”) e terra (“geos”) era il figlio del re Minosse. Era un abile atleta e questa sarebbe stata la sua rovina. Gareggiò vittoriosamente nei Giochi panatenaici , e rimase ucciso di conseguenza. Ci sono diversi resoconti sui dettagli, incluso il fatto che sia caduto in un'imboscata dai suoi aspiranti concorrenti in rotta verso Tebe , dove avrebbe gareggiato di nuovo. Un'altra versione era che fosse stato ucciso in uno scontro con il Toro maratona in una gara organizzata da Egeo , re di Atene. Altri resoconti lo videro assassinato dagli Ateniesi e dai Megaresi . In ogni caso, il Re Minosse riteneva responsabili gli Ateniesi e il costo per Atene per la morte di suo figlio era alto.

 Rovine del Palazzo di Knossos a Creta

Atene doveva inviare sette giovani e sette fanciulle ogni sette o nove anni (e secondo alcuni resoconti annuali). Questi giovani furono mandati disarmati nel Labirinto, per essere consumati dal Minotauro , o perire persi nelle profondità del labirinto.

Chi era Teseo?

Teseo era il figlio di Egeo, un re primordial di Atene, e Etra, figlia di Pittheus, il Re di Troezen, nel nordest del Peloponneso. Teseo fu concepito dopo una profezia dell’Oracolo di Delfi, da cui l’ancora senza eredi Egeo cercò consiglio per produrre un erede.

Delfi

Dopo essere stato con Egeo , però, Etra - come da istruzioni della dea Atena in un sogno - lo lasciò dormire e si diresse verso un'isola. Qui venne posseduta da Poseidone, nella notte. Questo diede a Teseo due padri: uno mortale e uno divino. E lo ha impregnato di grandi punti di forza. Etra tornò a Troezen ed Egeo si preparò a tornare ad Atene. Prima di farlo, seppellì i suoi sandali e la sua spada sotto una roccia e disse a Etra che quando il ragazzo fosse stato abbastanza forte, avrebbe spostato la roccia e avrebbe rivendicato queste prove della sua stirpe reale. Poi sarebe potuto partire per Atene . Durante il suo viaggio, come altri grandi eroi, affrontò molte sfide, sconfiggendo alcune delle grandi bestie della mitologia.

Il Cuore del Labirinto

Finalmente - e in quel momento stava per essere avvelenato Medea, la moglie di Egeo che voleva il trono per suo figlio, Egeo riconobbe i sandali e la spada di Teseo e sapeva che era il suo erede.

Teseo e il Minotauro nel Labirinto

Il coraggioso Teseo decise di porre fine una volta per tutte al barbaro tributo a Creta che veniva richiesto agli Ateniesi . Per fare questo, scambiò il posto con uno dei sette giovani del gruppo sacrificale per salpare insieme alle sette fanciulle. Così arrivò a Cnosso, all’insaputa di Re Minosse. Il suo piano era quello di entrare nel labirinto con gli altri, trovare il Minotauro e ucciderlo.

Ingresso Nord nel Palazzo di Cnosso

Arianna , La figlia del re Minosse, dopo averlo visto, si innamorò di Teseo . Dimostrò di essere un alleato essenziale. Le rivelò il suo piano e lei si consultò con Dedalo , il progettista originale del labirinto. Le ordinò di consigliare a Teseo di andare sempre avanti e giù, per giungere infine al cuore del labirinto, dove abitava il Minotauro . Per assicurarsi che ritrovasse la via del ritorno dal grande labirinto, Arianna gli diede un gomitolo di filo. Lo legò a uno stipite entrando nel labirinto e lo srotolò mentre camminava. Mentre si avviava, promise ad Arianna che se fosse tornato vittorioso, l'avrebbe portata con sé quando avrebbe lasciato Cnosso.

La Sconfitta del Minotauro

I giovani e le fanciulle dovevano entrare nel labirinto disarmati, per essere facile preda del Minotauro . Tuttavia, Teseo aveva nascosto un pugnale sotto la tunica. Secondo alcuni resoconti, trovò il Minotauro addormentato, ma ciò nonostante ne seguì una grande lotta. Teseo vinse e tutti i giovani e le fanciulle fuggirono con lui dal labirinto. Quindi fuggì con tutti loro, così come Arianna e sua sorella minore Fedra .

Naxos

Sembrava stanco di Arianna , perché la lasciò sull'isola di Nasso . Ma non dovremmo dispiacerci troppo per lei, perché il dio del vino e dell'estasi Dioniso l'ha la trovò e la sposò. Secondo alcuni resoconti - più favorevoli al personaggio di Teseo - Dioniso pretese che Teseo la lasciasse a Naxos per lui. Altri resoconti dicono che Atena ordinò a Teseo di lasciare Arianna a Naxos. In ogni caso, la partenza di Teseo da Nasso fu affrettata. E nella fretta dimenticò un dettaglio cruciale.

Il Dolore del Re Egeo

Prima di partire per la sua eroica spedizione nel labirinto, Teseo aveva organizzato un segnale con suo padre il re. La nave partì con vele nere. Ma se avesse vinto, avrebbe cambiato le vele in bianche. Lasciando Naxos , si dimenticò di farlo.

Tempio di Poseidone a Capo Sounion

Re Egeo stava scrutando l'orizzonte da Capo Sounion , dove ora si trova il grande Tempio di Poseidone . Quando la nave venne avvistata, con le vele nere, pensò che Teseo fosse morto. Sopraffatto dal dolore, si tuffò in mare e annegò. Ed è così che il mare Egeo prende il suo nome. Hai visitato il mitico labirinto del Minotauro?

Assicurazione Premium - Rental Center Crete
Scopri Creta
con un'auto a noleggio
a partire da €14,9 al Giorno
Rental Center Crete - Car Hire
Ufficio Centrale: Nidas 1, Heraklion, Creta, Grecia 71307
+30 2810 240120
+30 2810 240120
metodi di pagamento Protected by Sectigo SSL eurobank
EOT sign
Informativa sulla Privacy & Cookies - Mappa del sito
Rental Center Crete © Tutti i diritti riservati. Creato da Harry Anapliotis